• Zetaesse

Archipels

di CLARISSE GUICHARD

Irrépressible Désir de Frontières

Intense Détournement de la Frustration

Intemporel Désir du Factice

Tra il 2023 e il 2030 prenderà avvio la costruzione della metropolitana del Grand Paris Express. Il progetto prevede l'estensione e la creazione di sei linee che rafforzeranno le connessioni su ruota tra Parigi e l'Ile-de-France.

Prima che le mutazioni profonde di questo progetto ricadano sul paesaggio e sui suoi abitanti, Clarisse Guichard ha documentato tracce di vita francilienne dell'Ile-de-France, svelando urbanistica e paesaggio di questa regione, fatta di abbandono di zone rurali ed espansione di aree residenziali. Qui si alternano borgate dormitori a villette a schiera, centri commerciali ad arte pubblica di periferia. Un paesaggio di monotonia e artifici ai confini di un'isola, dove frammenti di verde sopravvivono al cemento che avanza.

La fotografa, nel domandarsi quale relazione avranno con Parigi e la sua periferia le generazioni dell'Ile-de-France nate dopo gli anni 2000, prevede: 'Anche se il rischio costante è di estendere la gentrification delle zone più centralizzate e di respingere le popolazioni più precarie e marginalizzate, l’epoca in cui rientra questo progetto appare come il momento-cardine di una lunga transizione'.




*CLARISSE GUICHARD

(Parigi, 1986) Formatasi tra Parigi e Roma, ha conseguito un Master in fotografia e arte contemporanea all'università Paris 8. Ispirata dal cinema e dalla fotografia documentaria, nelle sue serie mescola ricerca sociale, esperimenti narrativi e indagini sulla rappresentazione stessa della società e dei suoi attori. Vive e lavora a Parigi, dove interviene come artista fotografa in diverse scuole e prosegue con progetti personali, sospesi tra lo stile documentario e la poesia visiva.

www.clarisseguichard.com

Zetaesse

ISSN 2611-5433

Non perdere mai un aggiornamento

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco Spotify Icona
  • Bianco RSS Icon