• Zetaesse

Voronoi

di ODDVIZ COLLECTIVE



Voronoi | 2020 | Single-Channel 4k Video, 3’ 30’’ (estratto), 5 ed + ap





Ogni atomo a ogni atomo ha detto per sempre addio.

'Umar Khayyām, Quartine II, 104



Realizzato dal collettivo artistico oddviz, Voronoi combina 150 oggetti scelti dalla collezione di piastrelle e ceramiche della Fondazione Suna e İnan Kıraç. Durante la realizzazione del progetto, i manufatti, realizzati tra il 18esimo e il 20esimo secolo, sono stati modellati in 3D e digitalizzati tramite fotogrammetria, per poi essere presentati con un linguaggio contemporaneo. Soffermandosi sui punti di contatto tra la realtà fisica e quella digitale – e sul loro reciproco fluire –, Voronoi affronta temi quali la tutela e conservazione del patrimonio culturale, il passaggio di questa eredità alle generazioni future, il ruolo dei musei in questi processi. Il progetto prende il titolo dalla funzione matematica che permette la rottura digitale degli oggetti modellati.




#oddvizcollective #voronoi #artecontemporanea #cultura #ceramica #futuro #testimonianza #tracce #conservazione #tutela #fotogrammetria




*ODDVIZ COLLECTIVE

è un collettivo d'arte con sede a İstanbul, il cui focus di ricerca è la scansione di oggetti e luoghi attraverso la  fotogrammetria per realizzarne riproduzioni in 3D. Il collettivo presenta oggetti digitalizzati in ambienti virtuali attraverso delle installazioni. 

Çağrı Taşkın è un architetto che si occupa di modellazione, effetti visivi e visualizzazione 3D. Serkan Kaptan ha studiato ingegneria e ha completato un master in studi ambientali. Lavora nelle arti digitali e performative, nonché nel settore dell'ecologia politica. Erdal İnci ha studiato arte e lavora nel campo della fotografia e delle arti digitali.



Zetaesse

ISSN 2611-5433

Non perdere mai un aggiornamento

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco Spotify Icona
  • Bianco RSS Icon